Trading Sportivo: Cos’è, Funzionamento, Come Guadagnare e Vincere

Trading Sportivo: Cos’è, Funzionamento, Come Guadagnare e Vincere



All’interno del mercato finanziario digitale si trova anche il Trading Sportivo, ma di che cosa si tratta nello specifico? Il Trading Sportivo continua ad incrementare adesioni, dimostrandosi una delle realtà maggiormente in voga nel settore degli investimenti online odierni.



L’apice della diffusione del Trading Sportivo risale al 2014 in concomitanza con l’introduzione delle scommesse sportive, le Betting Exchange, considerata una delle alternative migliori al trading tradizionale. Grazie a questa modalità di trading si potranno incrementare i propri profitti tramite relative vincite.

Attraverso questa nuova guida ci occuperemo di approfondire nello specifico tutte le caratteristiche legate al Trading Sportivo, soffermandoci in particolar modo sulle modalità di utilizzo, le possibilità di guadagno e gli eventuali rischi.

Trading Sportivo online: tutto quello che occorre sapere

Il Trading Sportivo è sorto all’interno del panorama italiano, riferito agli investimenti e alle scommesse online, nel 2000 dall’idea del fondatore Betfair sotto la creazione di una vera e propria piattaforma per lo scambio delle scommesse sportive digitalizzate.

Alla base dello scopo del Trading Sportivo online non si trovano gli scambi delle criptovalute tradizionali ma delle scommesse relative a vari sporti, assumendo la denominazione di Sport Trader vendendo determinate quote sportive ad un secondo soggetto scommettitore.

Il movimento sul prezzo della quota sarà determinato di conseguenza dall’incrocio dei dati in tempo reale dei quali lo scommettitore dovrà necessariamente prendere atto al momento della giocata. Il Trading Sportivo, nonostante l’associazione con le scommesse, consiste in un vero e proprio mercato finanziario senza nulla a che vedere con il gioco.

Uno dei vantaggi maggiori del Trading Sportivo consiste nelle quote relativamente basse, prevedendo quote fisse al 5% in percentuale, andando a ridurre i costi di intermediazione presenti nel settore degli investimenti tradizionali. In caso di perdite relative alle scommesse non sono inoltre previste commissioni extra. Il capitale iniziale posto all’interno del portafoglio delle piattaforme per il Trading Sportivo risulta particolarmente basso, mentre i profitti ricavati si rendono disponibili in breve tempo sotto accredito all’interno dello stesso.

I grafici e le opzioni presenti sulle piattaforme per il Trading Sportivo si dimostrano particolarmente semplici, di facile intuizione, consentendo a tutti gli utenti di inoltrarsi nel mondo delle scommesse cercando di arrotondare i propri profitti. Il Trading Sportivo riesce ad individuare la migliore delle offerte presenti sul mercato in campo digitale, optando anche per cancellare, modificare o rielaborare lo stato del proprio investimento.

La prima piattaforma dedita al Trading Sportivo ad essere insignita della certificazione è stata la ‘Traderline’, consideata tutt’ora una delle realtà di maggior spicco nel panorama delle scommesse online legate allo sport. All’interno del Trading Sportivo si scommette soprattutto sullo spot calcistico e sui relativi risultati previsionali delle singole competizioni.

Una delle strategie più utilizzate dagli investitori consiste nell’optare per diverse combinazioni e strategie che potranno essere apprese nel corso dei vari utilizzi relativi alle piattaforme. Come per il trading tradizionale anche la versione sportiva integra al suo interno i rischi legati alla perdita del capitale, motivo per il quale le scommesse dovranno essere sempre attentamente ponderate sulla base delle proprie possibilità economiche.