Trading Criptovalute

Trading Criptovalute



Prima di avventurarsi nel mondo del trading criptovalute sarà fondamentale avere a mente il concetto sia del trading che delle criptovalute in maniera singola e unita insieme. Questa modalità di trading ha assunto, durante il corso degli ultimi anni, sempre più maggiore evidenza all’interno del mondo del mercato finanziario riprendendo diversi asset innovativi.



Il trading consiste nell’investire un proprio deposito di denaro su un conto portafoglio attraverso il quale sarà possibile svolgere diverse operazioni di compravendita finanziaria, traendo profitti o possibili perdite. Le criptvalute rientrano in tutti quegli strumenti messi a disposizione dal trading sui quali investire. Un esempio particolarmente conosciuto della moneta virtuale delle criptovalute sono i Bitcoin, i più recenti litecoin e l’ethereum.

Prima di iniziare a fare trading criptovalute sarà necessario possedere tutte le conoscenze relative all’andamento del mercato, approfondendo la questione in merito agli asset finanziari proprio in tale settore, avendo ben chiara una lista di broker offerenti lo specificio servizio online.

 

NASCITA DELLE CRIPTOVALUTE

Gli asset delle criptovalute si distinguono dal resto degli asset azionari, delle obbligazioni, delle materie prime e via discorrendo. Le monete virtuali denominate criptovalute sono emesse in digitale, a differenza del denaro comune emesso dalle banche, integrato da un sistema di crittografia atto a formalizarne lo scambio e la sicurezza del processo. Non esiste di fatto un istituto bancario a controllare l’emissione delle criptovalute e ciò permette di avere quindi una minor incidenza di inflazione rispetto al Forex.

 

LISTA DELLE CRIPTOVALUTE PIU’ CONOSCIUTE DI OGGI

Sono state classificate oltre 30 tipologie di criptovalute differenti al Bitcoin, ma quelle più famose a livello di mercato sono:

Bitcoin: creata dal suo inventore Satoshi Nakamoto nel 2009, prima criptovaluta virtuale ad essere stata emessa sul mercato. L’assenza di una banca centrale di emissione consente l’anonimato degli scambi e l’impossibilità da parte del Governo di sequestrare le somme possedute. Le statistiche relative al mese di giugno 2017 riportano un’impennata del valore di un singolo Bitcoin a ben 3000 dollari.

Ethereum: criptovaluta nata nel 2015, con un costo per singola moneta di esordio a 2,50 dollari e valutata odiernamente a 161 dollari.

Ethereum Classic: rappresenta il progetto d’evoluzione della criptovaluta precedente, considerata ad oggi la quinta moneta virtuale per importanza al mondo.

Namecoin: nata come prima alternativa alla criptovaluta del Bitcoin nel 2001, ma ancora poco presente tra le offerte dei singoli broker.

Litecoin: nata nel 2001, basata sul protocollo di scambio open source in grado di inviare pagamenti in modo istantaneo rispetto al Bitcoin, con prezzi di valutazione più accessibili.

Ripple: criptovaluta nata nel 2004 attraverso il progetto di uno sviluppatore web, lanciata nel mercato delle monete virtuali nel 2012. Attualmente le sue valutazioni si conservanoo basse, prevedendo una possibile crescita.

Monero: la moneta virtuale è presente sul mercato da oltre due anni, presentando un protocollo diverso dal Bitcoin, con una maggiore protezione sull’identità degli investitori. Attualmente non si trova molto presente sulle proposte dei broker online, ma il suo valore potrebbe accrescere.

Dash: nata nel 2004 possiede un protocollo atto a garantire sicurezza e velocità di transazione. Le quotazioni vedono il suo valore aggirasi attualmente intorno ai 14 dollari per singola valuta.

IOTA: questa criptovaluta risulta ottava nella lista delle capitalizzazioni delle monete virtuali nel mondo. Lanciata sul mercato a fine luglio di quest’anno risulta già essere ampiamente scambiata, con un valore di quotazione a 0,26 dollari.

NEM: nata nel 2015, si serve di un sistema contro gli attacchi hacker particolarmente apprezzato e all’avanguardia, denominato “Proof of Importance”.

 

COME FARE TRADING CRIPTOVALUTE

Per investire nel mondo delle criptovalute sarà necessario:

  • Scegliere un broker che offra la possibilità di investire su diverse criptovalute.
  • Fare pratica sui conti demo trading prima di eseguire operazioni reali.
  • Aprire un conto online e puntare su investimenti sicuri come Bitcoin, ethereum o litecoin.
  • CFD (le criptovalute sono normalmente disponibili attraverso asset CFD, i contratti di differenza, offerti dalle migliori piattoforme per il trading).

 

LE MIGLIORI PIATTAFORME PER IL TRADING CRIPTOVALUTE

  • eToro
  • IQ Option
  • com
  • com
  • Avatrade
  • BDSwiss
  • Plus500