Mortgage Backed Securities: cosa sono e come funzionano?



Che cosa si intende per Mortgage Backed Securities? Le Mortgage backed securities, denominate anche Mbs, si trovano generalmente abbinate al mercato immobiliare americano.



Le Mortgage Backed Securities consistono in titoli azionari sotto la compravendita degli stessi tramite le garanzie fornite dai mutui ipotecari. Per specificare meglio la funzionalità delle Mortgage Backed Securities si potrebbe accostare ai titoli azionari il ruolo di un intermediario sotto la disponibilità di una parte degli stessi, acquistati al fine di potersi tutelare nell’ipotesi di un mancato pagamento delle quote di rateizzazione del mutuo stesso da parte del debitore.

I mutui ipotecari rilasciati dagli istituti bancari al momento dell’acquisto di un immobile possiedono una durata medio-lunga, generalmente estesa anche a 30 anni o oltre, motivo per il quale gli stessi istituti assicurano un vincolo della quota sulla casa sino al termine della durata contrattuale.

In questo caso l’immobile soggetto al mutuo ipotecario potrà essere definito di proprietà totale dell’acquirente solamente al momento dell’estinzione delle rateizzazioni totali. Tuttavia, i singoli istituti di credito eroganti i mutui ipotecari, necessitano allo stesso tempo una somma di liquidità in capitali ottenuta grazie alla cessione di una parte dei titoli mutuali ad enti specifici specializzati all’interno del settore edilizio.

Gli enti edilizi svolgono un ruolo di detenzione dei titoli mutuali, passando nelle mani di un successivo ente a sua volta. Il vantaggio maggiore viene ottenuto dall’istituto bancario originario, convertendo i titoli stessi in capitali liquidi e spendibili.

I titoli dei singoli mutui ipotecari si servono delle Mortgage Backed Securities al fine di poter assicurare un tesoretto quotidiano riferito agli investimenti. Attraverso questo articolo specifico ci occuperemo di approfondire tutte le particolarità legate alle Mortgage Backed Securities, soffermandoci sulle caratteristiche essenziali e sulle modalità di funzionamento.

Mortgage Backed Securities: come funzionano?

Le Mortgage Backed Securities vengono utilizzate all’interno delle contrattazioni per i mutui sotto ipoteca, introdotte all’interno del sistema di finanziamenti italiani nel corso del nuovo millennio.

Attraverso il processo di cartolarizzazione un certo numero di cedole collegate direttamente al mutuo ipotecario sarà ceduto direttamente ad una terza azienda o ente, la quale ne deterrà il possedimento sotto una disponibilità liquida. L’acquirente sottoscrivente del mutuo ipotecario potrà quindi riscattare il pagamento delle cedole stesse attraverso le diverse rateizzazioni del muto, giungendo all’estinzione di tutte le somme previste al fine di poter diventare l’unico possessore a tutti gli effetti dell’immobile in questione.

All’inizio della crisi economica, affacciatasi nel panorama finanziario nel 2007, questa tipologia di mutui ipotecari subì un netto crollo in correlazione con l’ottenimento di prestiti Subprime in favore delle famiglie a disponibilità di reddito non specificatamente limpido.

Le aziende in possesso dei titoli ipotecari, sotto una messa disponibile all’interno del mercato finanziario, promossero una serie di speculazioni prive di freni inibitori in concomitanza con il buco finanziario venutosi a creare. La misura di salvataggio successiva è stata resa possibile grazie ad un intervento di denaro pubblico, sotto un esponente incremento del valore del debito pubblico.

Le Mortgage Backed Securities continuano ad essere utilizzate odiernamente all’interno delle concessioni dei muti finalizzati all’acquisto degli immobili, sotto una quota detenuta in giacenza dagli istituti bancari e terze società sino al momento del riscatto del debito totale da parte dell’acquirente debitore.



Mortgage Backed Securities: cosa sono e come funzionano? ultima modifica: 2018-07-18T11:00:04+00:00 da Serena Baldoni