Money Transfer: come funziona e come trasferire denaro



Con il termine Money Transfer si intende il trasferimento di denaro, rappresentando uno dei metodi più in voga attualmente in sede di mercato, finalizzato all’invio e alla ricezione di denaro, utilizzato in moltissimi Paesi a livello globale.



Money Transfer assume la traduzione italiana di “trasferimento di denaro”, consistente in un circuito finanziario messo a disposizione di tutti i soggetti in qualsiasi parte del mondo al fine di poter provvedere allo scambio di somma di denaro, inviando oppure ricevendo determinati saldi.

Il servizio di Money Transfer si snoda dalle classiche restrizioni bancarie previste dal regolamento per gli invii e le ricezioni di denaro, dimostrandosi maggiormente flessibile, integrando una rete di scambi globale.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche del circuito finanziario dato dal servizio Money Transfer, soffermandoci in particolar modo sulle proprie funzionalità, metodo di scambio, soggetti ai quali viene indirizzato.

Money Transfer: chi può utilizzare il circuito finanziario?

A chi si rivolge il circuito finanziario di scambio dato dal servizio di Money Transfer? Gli invii e le ricezioni di denaro tramite Money Transfer sono state pensate per tutti i soggetti senza restrizioni particolari, allontanandosi dalle opzioni offerte invece dai singoli istituti bancari per la fruizione dello stesso sistema.

Sul territorio italiano tuttavia il servizio di Money Transfer viene utilizzato soprattutto dai cittadini stranieri al fine di poter inviare somme di denaro ai propri cari in qualsiasi parte del mondo. In alcuni casi specifici Money Transfert viene adottato anche come sistema per il riciclaggio di somme di denaro illecite, ad esempio in casi di evasione fiscale, contraffazione, ecc.

Il sistema di scambio tramite circuito finanziario dato da Money Transfer viene supportato da alcune compagnie specifiche, consentendo l’invio e la ricezione di denaro in forma contante. Tra le maggiori compagnie in questione si trovano la  Western Union e la MoneyGram.

Per sottoscrivere l’adesione al servizio di Money Transfer occorrerà recarsi presso una delle sedi convenzionate con i vari istituti internazionali tramite un istituto bancario, un ufficio postale, una tabaccheria, uno sportello turistico, un’agenzia di viaggi, ecc.

Alla base del servizio di Money Transfer non occorrerà possedere alcun conto corrente bancario o carta di credito, servendosi semplicemente del denaro contante che si intende inviare al momento della transazione finanziaria.

A seguito dei dati del destinatario l’agenzia sarà tenuta al rilascio di una ricevuta, compresa di un codice di sicurezza denominato MTCN Money Transfer Control Number, il quale dovrà essere inviato al destinatario dello scambio che fornirà insieme allo stesso anche un proprio documento di identità.

Online si potrà inoltre effettuare una ricerca dei punti Western Union e MoneyGram convenzionati al rilascio di tale servizio finanziario, inserendo la propria posizione o il Cap relativo alla città di residenza.

Money Transfer: costi di attivazione e utilizzo

Quanto costa il servizio messo a disposizione da Money Transfer? La commissione rimane in questo caso a sostegno del mittente, dimostrandosi variabile in conseguenza all’importo, della compagnia e al luogo dove si intende far recapitare il denaro.

Il circuito del servizio Money Transfer è detenuto dalla First Data Corporation, un’azienda degli Stati Uniti d’America, per un fatturato annuo pari a 3 miliardi di dollari. Gli scambi di denaro prevedono un importo massimale pari a 1.999,00 euro, mentre somme superiori ai 5 mila potrebbero rendersi oggetto di verifiche e controlli da parte degli enti competenti.



Money Transfer: come funziona e come trasferire denaro ultima modifica: 2018-08-22T11:00:32+00:00 da Serena Baldoni