La Passione che diventa business: il Burlesque



Quando si parla di Burlesque riesce difficile immaginare altro rispetto ai classici spettacoli. La passione per il Burlesque può trasformarsi a tutti gli effetti in un business? A quanto pare la risposta odierna si dimostra assolutamente positiva integrando un mercato in continua espansione.



Riferendosi al Burlesque si intende uno spettacolo di varietà caratterizzato da uno stile di arte scenica, nato allo scopo di esorcizzare esagerazione e parodia, denigrando le accettazioni comuni della società per elevare ciò che viene invece sottoposto ai pregiudizi più comuni. Nel corso del tempo il Burlesque ha assunto lo stile teatrale dello spettacolo, diventando famoso in tutto il mondo, contemplando diversi stili tra cui il vaudeville americano, la pantomima, il music hall britannico, il cabaret francese.

In origine tuttavia il Burlesque veniva relegato al solo stile letterario, sotto il genere drammatico, allo scopo di porre sotto una luce comica le tendenze letterarie glorificate dalla società, esploso durante la metà del 19esimo secolo.

Attraverso questo nuovo articolo guidato ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche dell’arte Burlesque soffermandoci in particolar modo sul business legato a questa passione, riferendosi soprattutto al ritorno economico e alla valutazione all’interno del mercato odierno di tali spettacoli.

Burlesque: tutto quello che occorre sapere

Dalle origini legate agli spettacoli drammatici e comici del Burlesque si è giunti alla creazione di uno stile basato essenzialmente sull’eroticità delle ballerine odierne, ideato per la prima volta nel 1893 da Little Egypt allo scopo di risvegliare gli istinti proibiti del pubblico maschile.

Nel corso degli anni ’20 il Burlesque rappresentò una vera e propria manna dal cielo in relazione alla crisi del ’29 all’interno degli Stati Uniti d’America, attraverso uno spettacolo di travestimenti, burle ed erotismo. Allo stato attuale il Burlesque non si differenzia molto dal suo stile passato, continuando a smuovere una discreta autonomia diventata un vero business in campo finanziario.

Gli spettacoli si caratterizzano dalle musiche, agli spogliarelli sensuali ed eleganti, escludendo una parte ‘volgare’ fonte di ispirazione invece per altre rappresentazioni, il tutto a ritmo ponderato tra pubblico e ballerine professionali. Il Burlesque esclude l’individualità degli spettacoli evidenziando coreografie e performance di gruppo, allo scopo di intrattenere il pubblico in modo collettivo.

Altro aspetto fondamentale è rappresentato dai costumi di scena del Burlesque, sullo stile passato dell’abbigliamento delle Pin-Up, ponendo in evidenza le zone più sensuali del corpo femminile, sotto l’influenza delle luci rosse in stile erotico.

L’arte del Burlesque si è trasformata ad oggi in un vero e proprio business finanziario in continuo incremento, sotto l’adesione sempre maggiore da parte di ballerine professionali ad un mestiere relativamente antico e al tempo stesso moderno.

Dal ‘700 ad oggi il Burlesque non ha mai vissuto un periodo di crisi, vantando un continuo afflusso di adesioni da parte del pubblico di ogni generazione. I costumi vengono realizzati spesso dalle stesse ballerine professioniste, sotto dettagli in pelle, cuoio, piume, ad esaltazione degli eccessi e della sensualità del corpo.

A livello finanziario economico il Burlesque risulta odiernamente una delle realtà di maggiore successo, senza accusare lo stato della crisi economica presente invece in diversi settori.



La Passione che diventa business: il Burlesque ultima modifica: 2018-11-06T11:00:54+00:00 da Serena Baldoni