Come Investire i propri Risparmi a Breve e Lungo Termine

Come Investire i propri Risparmi a Breve e Lungo Termine



Investire potrebbe essere la scelta giusta se si hanno dei risparmi da parte e si volesse farli fruttare. Ma in che modo? Esistono varie forme di investimento, alcune sono per il breve periodo cioè il guadagno si ottiene dopo poco tempo, alcune sono per il medio periodo cioè il profitto si potrà ottenere dopo un periodo di media durata e altre ancora sono a lungo termine cioè il profitto viene ottenuto solo dopo un lungo lasso di tempo. Il fattore tempo influisce molto spesso sui possibili guadagni che il risparmiatore può ottenere ma non è l’unico metodo di valutazione che viene usato nei mercati inerenti gli investimenti.



Ciò che infatti determina maggiormente la mole del profitto è il rischio. Più un investimento è rischioso e maggiori saranno i guadagni che da esso potrebbero essere generati. Per rischio intendiamo la possibilità di perdere una parte o anche tutto il capitale investito. Gli investimenti ad alto rischio sono infatti consigliati esclusivamente agli esperti, per i piccoli risparmiatori sono invece consigliati gli investimenti a basso rischio o a rischio zero, quelli cioè dove è difficile che si possa perdere il capitale investito o quelli dove è sicuro che si otterrà un guadagno senza rischiare nemmeno un centesimo di euro.

La maggior parte delle volte si usa tenere i soldi solo ed esclusivamente in banca, godendo di qualche tasso di interesse minimo, ma forse questo è troppo se si vuole guadagnare qualcosa. Di forme di investimento ce ne sono tante, come ad esempio comprare oro, uno dei pochi investimenti non tassati e dalla crescita quasi certa.

Ad ogni modo, quando si parla di investimenti, bisogna stare molto attenti di prendere la scelta giusta, e non agire investendo in qualche forma di investimento credendo di fare del guadagno facile. Bisogna seguire i consigli di un esperto, o per lo meno essere sempre molto aggiornati sull’andamento del mercato finanziario.

La prima cosa che si fa quando si hanno un po’ di soldi, è scegliere la banca giusta. Anche questa potrebbe non essere una scelta facile, in quanto di banche ce ne sono tante, e tutte applicano condizioni diversi. Se si hanno ingenti capitali da investire, è meglio non versarli tutti nella stessa banca, o nello stesso gruppo bancario. Questo perché nella malaugurata ipotesi che una di queste banche o l’intero gruppo bancario fallisca, così come è capitato in questi anni con molte banche americane, che hanno dato vita alla crisi che tutti conosciamo, perderete tutti i vostri soldi, e per riaverli ne spenderete tanti con le varie cause legali.

Quindi il consiglio nel caso abbiate molti soldi , versateli su più banche, e state attenti che non facciano parte dello stesso gruppo. Nel caso in cui la somma da versare sia piccola, potete iniziare a vedere che condizioni offre la banca, ovvero sapere le spese annuali, le spese per fare le diverse operazioni, i tassi di interesse ecc. Una volta scelta la banca , si può iniziare a investire qualche soldo.

L’investimento più sicuro è comunque sempre stato quello del mattone. L’acquistare una casa, è sempre stato l’investimento più sicuro e più remunerativo, in quanto, nel caso decidiate di venderla dopo qualche anno dal suo acquisto, potrete sicuramente guadagnarci perché il valore, a meno che non siano avvenute circostanze particolari sull’immobile, sarà sicuramente aumentato. Altro fattore importante nell’ acquisto di un’immobile, è che potrete avere una rendita fissa mensile, dando l’immobile in affitto.

Tutti gli altri tipi di investimento, quanto al guadagno finale più o meno si equivalgono, ma qui dipenderà dalle vostre esigenze, e da quanto volete rischiare. Ci sono investimenti infatti, che offrono alti guadagni, ma sono anche investimenti rischiosi.

Questo è il caso di chi decidesse di investire in borsa. Per chi decidesse di percorrere questa strada, è consigliabile affidarsi ad un esperto, perché il mondo della borsa, per quanto semplice posso sembrare, ha diverse insidie. Anche i fondi di investimento sono incerti nella loro gestione, e anche per questi è richiesta la consulenza di un esperto. A differenza della azioni, hanno delle commissioni che possono essere anche molto alte.