Clearing members: cosa sono e come funzionano?



La terminologia Clearing members si associa spesso a specifiche forme contrattuali in relazione ai clearing houses oppure ai clearing members. Ma di che cosa si tratta nello specifico? Al fine di comprendere a pieno l’esatta funzionalità e origine dei Clearing members occorre valutare con attenzione lo stato e il rapporto dei mercati finanziari ufficiali e non ufficiali.



Ritrovandosi all’interno di contrattazioni non ufficiali, tramite transazioni in canali ad alto rischio, si andrà inevitabilmente incontro ad un elevata criticità di insolvenza, dimostrandosi successivamente impossibilitato al mantenimento dello stesso come avviene per la maggior parte delle operazioni sostenute all’interno dei mercati non ufficiali.

Attraverso questo nuovo articolo specifico ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche tecniche relative ai Clearing members, soffermandoci sulle funzionalità, i rischi e l’esatta definizione.

Clearing members: di che cosa si tratta e funzionalità

I Clearing members rientrano all’interno dei sistemi di contrattazione sul mercato finanziario ufficiale, contrariamente ai mercati non ufficiali ad alto rischio di insolvenza. In questo caso lo specifico meccanismo di stabilimento del prezzo potrebbe risultare del tutto falsato rispetto alla reale valutazione del prezzo del prodotto o del relativo servizio posto alla vendita.

Il rischio di un’insolvenza da parte delle parti sotto contrattazione in mercati non ufficiali potrebbe quindi rivelarsi particolarmente alto, a differenza di quanto previsto dai Clearing members, in grado di proteggere le operazioni all’interno dei sistemi ufficiali.

I membri operanti all’interno del gruppo, denominato a sua volta clearing house, provvedono alla cassa di compensazione tramite un funzionamento a filtri umani al fine di poter garantire un’assolta trasparenza delle operazioni. I Clearing members si dimostrano quindi intermediari a protezione del rischio di insolvenze e inadempienze all’interno delle diverse forme di contrattazione.

All’interno dei Clearing members si trovano inoltre ben definite una serie di regole applicabili direttamente all’interno dei mercati ufficiali riferiti soprattutto ai sistemi di compravendita tra parti provenienti dai mercati finanziari non ufficiali.

Il gruppo Clearing members si ritrova ad operare all’interno delle contrattazioni al fine di limitare gli eventuali danni a rischio delle compravendite avvenute sui mercati non ufficiali, assumendo il diretto controllo di intermediario.

Clearing members: funzionalità delle clearing house 

I Clearing members si presentano come intermediari a protezione dei rischi contrattuali provenienti dai mercati non ufficiali, ma come funzionano le clearign house? I Clearing members si occupano della gestione dei contratti sia classici che futures a scadenza prestabilita, mentre la clearing house si mostra come una vera e propria cassa di assicurazione comune.

I membri si riservano di investire all’interno della cassa comune una somma di denaro da utilizzare in caso di insolvenze, assicurando in questo caso una copertura dai rischi. In questo caso tuttavia il cliente sarà comunque soggetto all’obbligo legale di restituire la somma versata dai membri, senza lasciare scoperta la contrattazione al momento dell’insolvenza.

Il plus guadagnato a fronte dell’investimento a copertura dei rischi viene depositato sui conti correnti dei Clearing members, fatta eccezione per gli intermediari non aderenti alla cassa comune. L’addebitamento delle perdite sarà invece corrisposto e suddiviso tra gli eventuali responsabili, perseguibili in via penale.



Clearing members: cosa sono e come funzionano? ultima modifica: 2018-08-10T11:00:47+00:00 da Serena Baldoni