Broker: chi sono, strumenti e requisiti



Gli investimenti finanziari passano spesso attraverso il ruolo specifico dei broker. Ma chi sono queste nuove figure finanziarie e di quali strumenti e requisiti fondamentali si servono?



I broker rappresentano delle figure intermediarie all’interno delle operazioni di investimento digitale finanziario, al fine di poter garantire guadagni e profitti anche in assenza di somme elevate di capitali.

Prima ancora di spingersi all’interno del mercato finanziario e degli investimenti si dovrà cercare di approfondire il ruolo del borker, ovvero del soggetto intermediario in correlazione alle diverse piattaforme rese disponibili per il trading online, del quale andremo ad occuparci all’interno di questo nuovo articolo guidato.

Broker: quale compito svolge?

Il broker svolge un’operazione di intermediazione tra gli investitori iscritti all’interno delle varie piattaforme e gli specifici investimenti. La figura professionale del broker risulta regolamentata a livello europeo predisponendo la necessità di dover adempiere a determinati requisiti e garanzie.

All’interno degli investimenti finanziari online si parla pur sempre di soldi e liquidità reale, un capitale soggetto sia ai possibili profitti che ai possibili rischi dei movimenti finanziari, ragione per cui la figura del broker assume un carattere estremamente importante.

Secondo le regolamentazioni europee ufficiali la figura odierna del broker deve necessariamente adempiere ad alcune specifiche essenziali al fine di poter operare in rete all’interno del mercato finanziario. Ciò prevede il possesso di una specifica licenza e la costituzione di una forma societaria da parte del broker stesso.

La licenza dovrà essere rilasciata dall’autorità pubblica competente sulla base dello Stato in cui risulta attiva la sede ufficiale della società. Nel caso in cui la figura professionale del broker si ritrovi ad operare all’interno del territorio italiano, in virtù della sede relativa alla società registrata, tale licenza dovrà essere rilasciata dalla CONSOB.

Nel caso in cui invece la sede ufficiale societaria risulti registrata presso un territorio estero la licenza dovrà essere richiesta presso la CySEC. L’importanza della scelta del broker e le relative verifiche in riferimento alle licenze risultano odiernamente l’unico mezzo a disposizione degli investitori per ripararsi da eventuali truffe, appoggiandosi soltanto a figure professionali qualificate.

Licenza Borker: i requisiti per ottenerla

Quali sono i requisiti fondamentali richiesti al fine del rilascio di una licenza in qualità di broker? Ogni broker dovrà rispettare e seguire le norme previste dalla direttiva MiFID, erogate sull’esigenza di garantire agli investitori trasparenza e sicurezza in merito alle diverse operazioni finanziarie.

Il broker dovrà inoltre evidenziare tutti i rischi collegati alle operazioni di trading online, separando i fondi della società da quelli costituiti tramite i versamenti messi a disposizione degli investitori, aderendo ai cosiddetti fondi di garanzia per la tutela e il rimborso di eventuali perdite dovute alla diretta responsabilità.

Broker: tutti gli strumenti di investimento

Il broker risulta in grado di porre a disposizione degli investitori diversi strumenti rivolti soprattutto ai soggetti classici, determinando in questo caso l’andamento del valore dei prodotti fonte dell’investimento; investimenti in opzioni binarie offrendo due possibilità di scelta ai trader, prevedendo una sola possibilità di profitto effettivo.

Alcuni broker maggiormente qualificati pongono inoltre a disposizione degli investitori principianti diverse piattaforme di trading online tutorial al fine di poterli aiutare nel muovere i primi passi all’interno del mercato finanziario.



Broker: chi sono, strumenti e requisiti ultima modifica: 2018-07-22T11:00:44+00:00 da Serena Baldoni